Appunti di ingegneria sanitaria ambientale

Appunti del corso tenuto presso il Politecnico di Torino nell'anno accademico 2005/2006


Adsorbimento su colonne a carbone attivo

Il fenomeno dell'adsorbimento rappresenta il passaggio di un inquinante dalla fase liquida alla fase solida.

Criteri di scelta del metodo di trattamento per gli inquinanti

Nella scelta di un certo tipo di trattamento piuttosto che un altro occorre sempre valutare una serie di fattori qui di seguito esposti.

Dimensionamento di un bacino di equalizzazione

Un bacino di equalizzazione serve per uniformare la portata di un flusso di acqua di scarico quando essa non è costante nel tempo.

Dimensionamento di una colonna a carbone attivo

Per dimensionare una colonna a carbone attivo, il progettista sceglie un valore di EBCT (tempo di contatto a letto vuoto) e successivamente calcola il volume della colonna, conoscendo la portata in ingresso.

I trattamenti biologici di depurazione

I trattamenti biologici di depurazione sfruttano l'azione depurativa dei microrganismi.

I trattamenti chimici di depurazione

Sono quei trattamenti che utilizzano una sostanza che reagisce con l'inquinante in modo da facilitare la sua rimozione meccanica o la sua trasformazione.

Il trattamento dei fanghi

I fanghi si devono distinguere in primari (derivanti dal sedimentatore primario) e in fanghi secondari (derivanti dallo spurgo di un impianto con reattore biologico, ad esempio di predenitrificazione).

Il trattamento dei rifiuti e delle acque di scarico industriali

Prima di valutare la possibilità di trattamento di un'acqua di scarico o di un rifiuto industriale occorre considerare diverse possibilità alternative per ridurre i costi.

Il trattamento delle acque

L'acqua viene utilizzata sia per quanto riguarda attività civili e residenziali (acque primarie), sia per quanto concerne attività industriali.

Il trattamento delle emissioni in atmosfera

I sistemi di trattamento delle emissioni industriali servono per evitare l'immissione nell'ambiente di sostanze inquinanti io pericolose nell'aria circostante.

La disinfezione delle acque primarie

Serve per uccidere le cariche batteriche nelle acque e viene eseguita di norma dopo la rimozione della torbidità o prima della filtrazione in modo che il filtro resti sterile evitando l'intasamento.

La gestione dei rifiuti industriali

La gestione dei rifiuti industriali è un problema spesso complesso. Prima di convogliarli al trattamento occorre valutare alcune cose importanti.

La rimozione biologica del fosforo

E' basata sul fatto che i microrganismi, se sottoposti a stress, assimilano più fosforo del normale (circa il 10-12%).

La rimozione della durezza delle acque

La durezza di un'acqua è legata alla presenza di ioni Ca++ e Mg++. Vediamo come si fa a rimuovere questi ioni.

La rimozione della torbidità

La torbidità è un parametro che indica la quantità di solidi sospesi. Per le acque le loro particelle hanno un diametro che va da 10-6 a 10-1 metri circa.

La valorizzazione dei rifiuti

L'attività antropica genera rifiuti, i quali possono avere due destinazioni: la raccolta differenziata (composta da una fase di smaltimento selettivo per evitare che materiali pericolosi vengano immessi nel flusso di materia differenziata e una fase di riuso dei materiali) ed infine la raccolta indifferenziata

Letti percolatori, bioreattori e biodischi

In alternativa allo schema generale reattore-sedimentatore-ricircolo vi sono diversi altri sistemi di rimozione biologica degli inquinanti.

Nitrificazione e predenitrificazione

La niitrificazione e denitrificazione sono due processi utilizzati per rimuovere gli inquinanti organici.


Annunci Sponsorizzati